Ott
23

I BeeFire arrivano al 3° posto agli EBUCC 2022

Domenica scorsa si sono conclusi gli Europei su sabbia (#EBUCC22 ) e i nostri eroi BeeFire sono arrivati al terzo posto🥉 nella categoria Mixed!

È dal 2019 che la squadra capitanata da Andrea Pagano si sta allenando per questo evento e ripensare ai CIBU di quell'anno organizzati da @fifd e alla sconfitta contro l'@ultimatebrescia è straniante.
Da allora di strada ne abbiamo fatta, siamo passati da avversari a compagni e la presenza dei bresciani a questo torneo di sicuro rappresenta il legame tra le due ASD.

La presidente @giulia14ferrari ha commentato: "Questa medaglia arriva dopo un anno di duro lavoro per la squadra. E dopo il periodo buio del Covid, durante il quale l'intera ASD non si è arresa, anzi è cresciuta dal punto di vista numerico e tecnico come mai dalla nascita. È un risultato che porta ulteriore stimolo a tutti i nostri atleti e accresce la considerazione della nostra ASD all'interno del movimento del Flying Disc nazionale."

Con il Toret, con i CIU, con i CIBU con gli Europei Master, Con i Mondiali Master oramai si è capito che :
❤️🔥TORINO È MIXED🔥❤️

 

 
 
our official Facebook page
our official Instagram Page0

Cosa è rimasto ai nostri giocatori

"Per me essere andato a portimao è una grande soddisfazione simbolo di un percorso iniziato 7 anni fa quando ho deciso di smettere di giocare con squadre non della mia città.
Simbolo di perseveranza dedizione
La medaglia una grandissima felicità per tutto il movimento italiano e torinese”

Andrea Pagano

“Dopo questo lunghissimo percorso per arrivare a Portimao, arrivare terzi è un sogno che si realizza grazie a tanto sudore, sforzo e sopratutto perseveranza di ognuno di noi.”

Susana Velez Fuentes

Credo che tre anni fà non avremmo ottenuto lo stesso risultato. L’ho battezzato “Porti..miao ”, credi nel progetto con le dita uncrociate dietro la schiena.Perseverare negli allenamenti ed avere in roster nuovi giocatori ci ha fatto crescere. È una soddisfazione verdere l’ultimate Torino ai suoi più alti livelli. Personalmente ho già fame di altro. Il percorso continua.

Andrea Crosetto

Aver giocato l'EBUCC di Portimao lo scorso weekend per me è stato come vivere un sogno, letteralmente. Ho avuto 3 anni di tempo per immaginarmi in spiaggia, su quei campi, con la mia squadra e devo dire che vivere finalmente quel sogno è stato bellissimo. Non avevo idea del livello di gioco su ci saremmo settati noi e gli avversari, ma noi Beefire siamo stati determinati sin dall'inizio nel raggiungere il miglior risultato possibile dopo tutti questi anni di preparazione ed attesa! Vincere la medaglia di bronzo non era previsto nel sogno, si sogna l'oro ovviamente, ma vedendo l'abilità della squadra spagnola contro cui abbiamo perso in semifinale, il terzo posto è il meritato traguardo che AUT si porta a casa dal Portogallo. E' stato un fantastico weekend in famiglia

Federica Cipriani

“Partecipare agli EBUCC a Portimao quest'anno è stato il traguardo di un percorso iniziato due anni fa che a causa della pandemia ormai mi sembrava perduto, ma che incredibilmente abbiamo riguadagnato con tanta fatica e tanta perseveranza. Ottenere una medaglia è stato il regalo più bello e inaspettato che potessimo farci, ricordandomi che gli sforzi vengono premiati e facendomi sentire ancora più legata ad un gruppo incredibile 🔥.”

Federica Galante

“Questa medaglia per me è importantissima. mai avrei pensato di riuscire a competere a questi livelli la prima volta che presi un disco in mano. sono riconoscente verso questa fantastica squadra con cui ho riso e pianto insieme durante questi anni di preparazione (pandemia maledetta) non credevo di poter arrivare fino a qui ma adesso non voglio smettere di sognare. pronti per la prossima sfida!”

Filippo La Placa

“A causa della pandemia mi sono ritrovata a dovermi allenare per Portimao in solitaria ed è stato mentalmente più faticoso di quanto immaginassi. Il bello dello sport di squadra sta proprio nel condividere i bei momenti ma soprattutto quelli brutti e faticosi. Al secondo rinvio degli EBUCC infatti mi sono dovuta prendere una pausa dall'ultimate perché la frustrazione dopo tanti sacrifici era troppa. Quando poi sono tornata, il mio ingresso in squadra non era scontato ma ci ho sempre creduto senza mollare, a volte arrivando ad allenamento dopo 5 ore di treno per poi ripartire all'alba il giorno dopo e tornare a lavorare...ah vincere non è mai stato così gratificante!.”

Francesca Arnelli

“Sicuramente è la dimostrazione che l'impegno ripaga.
Poi dal punto di vista personale sono ancora incredula, perche quando sono arrivata esattamente due anni fa in AUT non avrei mai pensato di crescere cosi in fretta e di poter raggiungere questi traguardi
Come dicono a roma so' soddisfazioni .”

Simona Stefanelli

📸: Per le foto non possiamo che ringraziare @focus_ultimate e @gavrottedlt

Please follow and like us:

our official Instagram Page0